Villa Miari

Il Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva Villa Miari

Il Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva “Villa Miari” è il frutto della convenzione tra due Enti pubblici, l’ULSS 4 “Alto Vicentino” (ora AULSS 7 “Pedemontana”) e il Comune di Santorso, nella struttura di Villa Miari. Il Centro Studi ha quindi una componente clinico-riabilitativa, la cui organizzazione spetta all’Azienda Sanitaria e una componente scientifica, didattica e di ricerca la cui organizzazione compete all’Istituzione Comunale Villa Miari (Comune di Santorso).
Il Centro Studi nasce nel febbraio 2002 sotto la Direzione Scientifica del Prof. Carlo Perfetti, con lo scopo di salvaguardare, sviluppare, approfondire e divulgare la Teoria Neurocognitiva.
Alle dimissioni del Prof. Carlo Perfetti, alla fine dell’anno 2008, l’allora Azienda ULSS 4 è intervenuta, riorganizzando l’attività clinico-riabilitativa con delibera del Direttore Generale n.799/2009 e inquadrando l’U.O.S. di riabilitazione neurocognitiva nel Dipartimento di Riabilitazione aziendale.
L’U.O.S. può accogliere pazienti che hanno avuto in precedenza un ricovero ospedaliero in strutture riabilitative codice 56 o 28, o pazienti ricoverati in altri reparti che per caratteristiche rientrano nei criteri di appropriatezza di cui alla D.G.R.V. 3913 del 04.12.2007 e che sono affetti da esiti di patologia a carico del sistema nervoso centrale, soprattutto vasculopatie cerebrali a focolaio post acuzie o derivate da trauma cranico encefalico, per le quali non sia ritenuta necessaria una costante assistenza medico specialistica.
Nella sua componente scientifica, di ricerca e di formazione, il Centro Studi offre costantemente corsi di aggiornamento, tirocini guidati, giornate di studio, ritiri di studio, convegni e gruppi di studio.
Il connubio tra studio e lavoro riabilitativo svolto sul malato è la fonte primaria di ricerca, di sviluppo e di evoluzione della Teoria Neurocognitiva. A questo si affianca lo studio individuale e in gruppo dello staff scientifico. Il gruppo scientifico approfondisce le problematiche patologiche riscontrate sul malato, formula nuove ipotesi di soluzione e verifica costantemente e rigorosamente tali ipotesi attraverso la progettazione di nuovi esercizi riabilitativi e nuovi sussidi.
Il ragionamento riabilitativo segue la struttura della Cartella Riabilitativa che dall’osservazione del malato conduce all’identificazione del suo Profilo. Il Profilo consente la scelta delle azioni patologiche possibili da modificare che, a sua volta permette la progettazione degli esercizi più adeguati, la loro messa in pratica e la valutazione finale dei risultati.
L’attuale Direttrice Scientifica del Centro Studi di RNC è la dott.ssa in Scienze Riabilitative Carla Rizzello.

L’operato del Centro Studi è garantito dalla stretta collaborazione di più figure, istituzionali e professionali.

FIGURE PROFESSIONALI

Il Comitato Scientifico, composto dai dottori: Carla Rizzello, Marina Zernitz, Marco Rigoni, Annamaria Boniver, Daniele De Patre, Laia Sallés, Gaetano Grotto, Alfonso Maurizio Iacono e Luca Mori.

Nell’U.O.S. del Centro Studi operano 4 Riabilitatori Neurocognitivi Esperti e Docenti, dipendenti dell’ULSS 7 Pedemontana, e 4 Riabilitatori Neurocognitivi borsisti.